Arredo Esterno: i consigli dell’Interior Designer | Giallo Pastello | Interior Design Brescia
Skip to main content

Arredo Esterno: i consigli dell’Interior Designer

09 / 09 / 2022 interior design brescia , interior design Anna Tomasoni

Arredare il giardino, piccolo o grande che sia, richiede una buona dose di organizzazione. Vivere all’aperto e a stretto contatto con la natura senza rinunciare ad arredi curati nei minimi dettagli.

Patio e cortile diventano aree relax, confortevoli e funzionali, con divani e poltrone dalle linee stondate, in modo da ridurre gli ingombri e facilitare il passaggio. Elementi componibili come tavolini contenitori per ottimizzare gli spazi e avere sempre a disposizione tutto quello che serve nelle aree outdoor.

Vengono selezionati i migliori materiali, performanti, sofisticati e sostenibili per stimolare la creatività: resistenti all’acqua, ai raggi UV, alle nebbie saline, ai funghi e alle muffe - per affrontare con disinvoltura gli agenti atmosferici e garantire la massima durata nel tempo.

Non deve mancare all’esterno della casa anche uno spazio da incorniciare con specie vegetali profumate e ombreggianti: qualora lo spazio verde dovesse essere delimitato da pareti spoglie, rivestitele di piante rampicanti sempreverdi e a fiore, può essere un’idea funzionale e scenografica!

Una componente fondamentale è l’illuminazione. Esattamente come l’indoor, l’outdoor deve essere luminoso e accogliente anche di sera, con l’illuminazione di lampade da esterno, faretti e punti luce che danno la giusta atmosfera agli spazi. Immancabili nelle versioni portatili come lanterne stilizzate da appendere al gazebo o da poggiare sull’erba. Le più scenografiche, da terra o agganciate ai rami, disegnano silhouette ultramoderne che si stagliano nel paesaggio.

Per notti magiche, illuminate dall'Interior Design.

- Anna Tomasoni


Arredo Esterno: tutto quello che devi sapere per arredare il tuo giardino o terrazzo

Avere un giardino o un terrazzo ben curato ed arredato a regola d’arte è fondamentale per il design della tua casa, perché permette di creare armonia tra gli spazi esterni e quelli interni. Il giardino, o almeno la parte di esso che si trova di fronte all’abitazione, è il primo elemento che attira l’attenzione dei visitatori, è un biglietto da visita che introduce al resto della casa.

Proprio per questo motivo arredare il tuo giardino, tramite un progetto di arredo esterno, permette di conferirgli un design accattivante ed in linea con i tuoi gusti.

In questa guida forniremo alcuni consigli su come rendere attraenti i tuoi spazi esterni e creare una zona confortevole in cui rilassarsi con la tua famiglia, o passare dei momenti indimenticabili con i tuoi amici.

Vuoi rendere la tua abitazione più tecnologica? Leggi il nostro articolo "Smart Home: come digitalizzare la tua casa", clicca qui.


Arredo esterno: quali elementi considerare

Prima di procedere alla fase di arredo vera e propria è importante stabilire un progetto tenendo in considerazione diversi elementi, come le dimensioni del giardino, lo stile, le esigenze ed eventuali elementi presenti nell’ambiente che potrebbero ridurre le nostre possibilità o richiedere dell’ulteriore lavoro.


Arredo esterno: gestire lo spazio

Il primo passo da compiere è quello di capire come puoi gestire lo spazio a tua disposizione.

Chiaramente le dimensioni del tuo giardino o terrazzo influiscono direttamente sulle possibilità di arredo esterno, tuttavia anche nel caso di dimensioni contenute del cortile è possibile trovare delle soluzioni che rispecchiano a pieno le tue aspettative senza trascurare il comfort e la praticità.

Valutare gli spazi a disposizione ti permetterà successivamente di identificare gli elementi di design che si adattano al meglio al tuo giardino, evitando di creare ingombri e uno spazio eccessivamente saturo e poco armonico.

Identificare gli ingombri è un altro elemento fondamentale che ti permetterà di creare uno spazio aperto e facile da pulire. Disegnare gli spazi in scala utilizzando un software gratuito per la progettazione può aiutarti a comprendere l’effettivo ingombro che gli arredi che ti piacciono possono avere.

Nello svolgimento di progetti di arredo esterno le nostre Interior Designer creano rappresentazioni 3D, per fornire ai nostri clienti un’anteprima del risultato finale.

Sempre in questa fase è necessario selezionare quali spazi sono destinati ad utilizzi specifici, ad esempio: uno spazio di relax, con divanetti e poltrone, potrebbe essere sviluppato nella zona d’ombra del giardino, così da garantire il fresco d’estate.

Puoi creare spazi dedicati a particolari tipologie di piante, come piante grasse o sempreverdi, uno spazio divertimenti per la tua famiglia, con altalene e trampolini, oppure ancora una zona barbecue.

Nel caso di giardino o terrazzo di piccole dimensioni il consiglio è quello di utilizzare elementi d’arredo poco ingombranti, limitandosi a quelli essenziali come tavoli, sedie e lampade per l’illuminazione.

In questo modo sarà possibile creare uno spazio confortevole e accogliente, valorizzando al massimo i complementi d’arredo scelti.

Chiaramente le possibilità si moltiplicano nel caso in cui si disponga di uno spazio di dimensioni notevoli. In questo caso è possibile dare sfogo alla propria fantasia, creando uno spazio personalizzato e in linea con i propri gusti estetici e soprattutto con le proprie passioni.

Anche in questo caso gli elementi fondamentali sono un tavolino dotato di divanetti. Tuttavia lo spazio a disposizione permette di creare un’ampia zona barbecue per gustarsi delle cene con la famiglia e gli amici, oppure una zona giochi per bambini o un’area dedicata allo sport.

Ti chiedi come organizzare lo spazio nella tua casa? Leggi il nostro blog "20 idee per arredare un bagno piccolo" e inizia a rinnovare il tuo bagno!


Arredo terrazzo - Arredo Esterno: i consigli dell’Interior Designer

Arredo esterno: luci e ombre

Creare un ambiente omogeneo e armonico richiede anche di gestire correttamente le zone d’ombra, in modo da creare in ambiente confortevole e sfruttare nel modo corretto la luce solare e quella artificiale.

Inoltre alcune specie di piante richiedono un certo tipo di luce (diretta o indiretta) per crescere in salute.

Gestire la luce nel modo corretto prevede inoltre di posizionare lampade e lampioni nel modo corretto, in modo da garantire una corretta illuminazione e massimizzare la bellezza dell’arredamento e delle piante.

Nel caso in cui si abbia a disposizione abbastanza spazio, una soluzione di grande effetto è quella di posizionare dei faretti ai lati di un vialetto pedonale cha attraversa l’intero giardino.

Dei faretti colorati creano un effetto particolarmente gradevole anche se posizionati all’interno delle aiuole o sulle pareti del terrazzo, in modo da mettere in risalto la bellezza delle piante e dei fiori.

Vuoi scoprire di più su come utilizzare l'illuminazione per la tua casa? Leggi il nostro blog "Illuminazione e Interior Design".


Arredo Esterno: l’arredamento del giardino

La scelta dei complementi d’arredo del tuo giardino prevede di tenere in considerazione sia il design e lo stile delle zone interne, che quello del giardino.

Sia nel caso in cui tu scelga uno stile classico o uno stile moderno, il nostro consiglio è quello di utilizzare complementi d’arredo abbinabili tra loro, creando così un ambiente armonioso e confortevole ed evitando mix improbabili ed esagerati.

Chiaramente i mobili che restano all’esterno sono maggiormente soggetti agli sbalzi di temperatura e agli elementi atmosferici e per questo motivo devono essere composti da specifici materiali.

I materiali più diffusi per l’arredo esterno sono il legno, l’acciaio inox, la plastica e la ceramica.

I mobili in legno sono molto amati per la capacità di trasmettere la sensazione di elevato calore e comfort e sono in grado di creare una piacevole continuità tra l’arredamento e le piante presenti in giardino.

Il legno, se trattato nel modo corretto, garantisce un’elevata resistenza e robustezza, ma potrebbe richiedere alcuni interventi di manutenzione per mantenerne la bellezza e la colorazione nel tempo.

Non tutti i tipi di legno sono adatti alla realizzazione di arredi per esterno, a causa della sensibilità alle variazioni di temperatura e umidità. Le varietà di legno più resistenti, perfette per l’arredo giardino, sono il teak, l’acacia, il rovere e l’eucalipto.

I mobili in acciaio inox sono anch’essi molto resistenti, facili da pulire e in grado di resistere ottimamente ad agenti esterni. La scelta dei materiali per l’arredo esterno dipende principalmente dai gusti personali.

Scopri i trend del 2022 per l'arredo casa:


Arredo esterno: quali arredi non possono mancare

Come abbiamo già anticipato, gli arredi del giardino devono essere non solo facili da pulire e manutenere ma anche di design, per rendere il tuo spazio esterno una vera e propria oasi di relax e divertimento.

La zona pranzo è certamente un dettaglio che non può mancare in ogni giardino o terrazzo. Non deve essere necessariamente di dimensioni eccessive, può essere realizzata semplicemente posando un tavolino e due/tre sedie in un angolo del giardino in ombra, magari abbellito da piante e decorazioni.

Un tavolo da esterno è quindi un complemento d’arredo essenziale per ogni giardino, terrazzo o anche balcone. È perfetto non solo per pranzi e cene, ma anche per rilassarsi durante il giorno o lavorare all’esterno in smart working.

Nel caso di giardini o terrazzi di piccole dimensioni il consiglio è sfruttare un tavolino allungabile, che permetterà di gestire efficacemente lo spazio a propria disposizione senza ingombrare in modo eccessivo.

Se si hai abbastanza spazio a disposizione la zona pranzo può essere completata da un barbecue da giardino. Se lo spazio lo permette puoi optare per un barbecue fisso in muratura dotato di vari piano d’appoggio, oppure puoi scegliere un semplice barbecue in metallo, più comodo poiché non necessita di una canna fumaria e può essere spostato con facilità.

Se desideri, invece, una zona relax che ti permette di trascorrere giornate piacevoli in compagnia di amici e familiari, l’elemento che non può mancare è un divano da esterno, posizionato in un angolo intimo dove si possono passare momenti di relax e tranquillità.

Nel caso in cui si abbia a disposizione un ampio spazio verde, o addirittura una piscina, dei lettini prendisole o delle sdraio permettono di prendere il sole durante le giornate estive o rilassarsi durante quelle primaverili.

Sei interessato a scoprire come creare un angolo fitness in casa tua o nel tuo giardino? Leggi il nostro blog "Palestra in casa: come creare un angolo fitness".



Sei interessato ad un progetto di Interior Design?
Contattaci

Siamo sempre a tua disposizione, per ascoltare i tuoi sogni e renderli realtà